PRIMA LE DONNE E I BAMBINI

Ripresi i bombardamenti a Gaza: ieri missili su due campi profughi e un ospedale, strage di bimbi nel parco giochi. Netanyahu: “Non c’è guerra più giusta di questa”. Sarà, a Bin Laden non avevano creduto.

Disastro a Gaza: Israele distrugge l’unica centrale elettrica. Da oggi bombardamenti senza prima carosello.

L’Onu in pressing, Ban Ki-moon: “In nome dell’umanità, basta violenza”. Cazzo c’entra l’umanità, qui si tratta di religione.

Missili a Tel Aviv, morti 5 soldati israeliani. Da quella parte muoiono soldati, banali.

Colpita anche una parrocchia cattolica. Per gli amanti delle curiosità

Le vittime palestinesi sono 1.113 secondo i calcoli dei soccoritori palestinesi. Io invece sono molto sensibile al ginocchio. (sorry)

1.113 vittime palestinesi. Guardate l’ultimo numeretto: è la scusa per cui hanno ammazzato tutti gli altri numeretti.

Avete presente cosa succederebbe se un qualsiasi altro paese al mondo si permettesse un’aggressione immotivata di tale portata? Che Israele lo bombarderebbe.

Non fa tenerezza anche a voi la timidezza della comunità internazionale a questo omicidio di massa? Secondo me son le treccine sotto i cappelletti che mettono in imbarazzo.

O forse è l’abito di Netanyahu, in effetti Ahmadinejād vestiva di merda.

gaza4

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...